Dai messaggi ai vocali, dai vocali alle immagini. La crescita e la diffusione di Whatsapp appare inarrestabile.

Non solo messagistica istantanea per il mezzo che ha soppresso l’abitudine di inviare gli sms. Whatsapp dopo la rivoluzione dei voice message passa adesso a quella delle immagini, quasi come il passaggio dalla radio alla televisione.

img_0074

È di proprietà di Facebook, ma ha già superato un miliardo di utenti. La concorrenza quindi trema se, come pare, i vertici di una delle app più usate al mondo stanno davvero testando le chiamate vocali.

Dall’interno potrebbe essere daggennegiato Messenger, che aveva lanciato la stessa funzionalità circa un anno fa. Dall’esterno potrebbe essere definitivamente scalzato il tradizionale Skype.

img_0073

Il vorace Whatsapp sembra quindi pronto a divorarsi tutto. Già il numero di 60 miliardi di messaggi scambiati al giorno, dati dello scorso aprile fra scrittura e vocali, non è una briciola.

@LolloNicolao

Annunci