Di img_0434

Nel mondo dei social la concorrenza non vuole risparmio e non conosce regole. Ora Instagram si è mangiato anche la funzione dei video live.

Gentile prestito di papà Facebook che possiede il social della polaroid oppure ennesima sfida a Snapchat, che nel complesso vive solo di immagini postate live? Forse entrambe le cose pur di distruggere il principale (e forse unico) competitor nel mondo 2.0.

img_0479

Prima le foto da postare con la misurazione dei like, ora le story con le visualizzazioni.

Dopo la chat l’introduzione delle dirette. Instagram si è ora autocandidato come nuovo all-catch social, dove tante piattaforme diverse convergono.

Gli stessi Facebook e Twitter sono destinati a soccombere di fronte all’impossibilità di far confluire tante funzioni differenti in una sola app.

img_0478

Il risultato immediato è che molti utenti stanno traslocando da Snapchat a Instagram, il principale risultato che Zuckerberg voleva ottenere.

Ciò che più fa leva a favore di Instagram è il numero di visualizzazioni.

Uno dei vantaggi di Snapchat era di giovare di un sistema in cui si consolidava una ristretta cerchia di amici preservando la privacy. Ora questo si mostra però come principale limite di fronte alle story di Instagram, live o no che siano. Godono dell’engagement di gran parte degli utenti che seguono l’account personale, numero infinitamente più grande dei contatti di Snapchat.

Il lancio dei live su Instagram è un segnale molto forte. Si vedrà a breve se l’impatto sulla gerarchia dei social sarà altrettanto determinante per gli equilibri del mondo 2.0.

@LolloNicolao

Annunci